AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SeOLProgetto SISC
Ricerca in:
Ricerca

Ricerca Avanzata





AzionePrecisazioni del Sindaco in merito al termine per l'approvazione del bilancio stabilmente riequilibrato

Data 22/10/2019
Titolo Precisazioni del Sindaco in merito al termine per l'approvazione del bilancio stabilmente riequilibrato
Testo In riferimento all’articolo pubblicato sull’edizione del 22 ottobre 2019, pagina “Jonica” del quotidiano La Sicilia dal titolo “Giarre rebus bilancio riequilibrato c’è ancora silenzio dalla Giunta” il Sindaco di Giarre Angelo D'Anna ha inviato una nota di precisazioni come sotto riportata:
 
  • Spet.le LA SICILIA
In riferimento all’articolo pubblicato sull’edizione del 22 ottobre 2019, pagina “Jonica” del vostro quotidiano dal titolo “Giarre rebus bilancio riequilibrato c’è ancora silenzio dalla Giunta” si segnalano diverse inesattezze nel contenuto e si precisa quanto segue:

“ Non esiste alcun termine perentorio al 31 ottobre fissato dal Commissario ad acta dott. Giovanni Cocco per presentare il bilancio stabilmente riequilibrato ma in data 30 ottobre si terrà un incontro già programmato precedentemente al fine di verificare  lo stato di avanzamento dei lavori in vista dell’approvazione del preconsuntivo 2018 e del bilancio stabilmente riequilibrato. Nel mese di ottobre si sono già succeduti  tre incontri in presenza del Commissario al fine di coordinare il lavoro degli uffici monitorando lo stato di avanzamento delle varie verifiche che si stanno effettuando su cassa,  residui e contabilità per giungere in tempi brevi all’approvazione dei suindicati strumenti finanziari.
All'incontro del 30 parteciperà, come già convenuto, anche  il  Collegio dei Revisori dei Conti, che, in maniera fattiva condivide il percorso intrapreso per costruire insieme un consolidamento dei dati contabili che possano consentirci in maniera piu' veloce di giungere all'adozione delle Delibere di Giunta e  ottenere con tempestività il dovuto parere al fine dell’approvazione finale dei documenti contabili di che trattasi.
Tali precisazioni,per le quali si chiede la necessaria visibilità,  al fine di fare  chiarezza in merito ad un argomento di vitale importanza per la Città e non creare possibile disinformazione o notizie fuorvianti la realtà dei fatti..

 IL SINDACO ANGELO D’ANNA
 

AzioneAggiudicazione definitiva alla ditta IGM servizio raccolta rifiuti

Data 19/10/2019
Titolo Aggiudicazione definitiva alla ditta IGM servizio raccolta rifiuti
Testo
SERVIZIO RIFIUTI SOLIDI URBANI DIFFERENZIATI E INDIFFERENZIATI:
AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA ALLA DITTA IGM



Sembra giungere a conclusione la vicenda inerente il cambio appalto e relativa gestione del servizio rifiuti a Giarre.
Con determina del Dirigente dell’Area IV “Ambiente, Protezione Civile e Programmazione EU” del 16 ottobre scorso, pubblicata all’albo pretorio nella giornata di ieri Venerdì 18 ottobre, è stato riaggiudicato definitivamente il “servizio spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati ed altri servizi di igiene pubblica all'interno dell'aro di Giarre” alla ditta IGM – Rifiuti industriali - con sede in Siracusa,  che potrà subentrerà alla ditta Dusty trascorsi 35 giorni dall’adozione dell’atto, tempo necessario di attesa per avere l'efficacia dell'aggiudicazione definitiva e in attesa di esiti marginali di verifica.
Dopodichè si potrà procedere alla stipula del contratto e relativa consegna del servizio.
Tutta la vicenda si protrae da circa due anni con continui colpi di scena e varie sentenze del TAR di Catania e del GCA Palermo che, a febbraio dell’anno scorso, ha posto la parola fine,  decretando “la reviviscenza della aggiudicazione definitiva che la stazione appaltante aveva inizialmente accordato all’ATI formata dalle ditte Igm e Senesi”.
E’ seguita una lunga fase relativa alla verifica di documenti e possesso dei requisiti, soprattutto in materia di certificazione antimafia, modifica della struttura organizzativa con cambio del Dirigente Responsabile del Procedimento  e  da ultimo, nel mese di Aprile 2019, la disponibilità della ditta IGM, a seguito di pronunciamento nel merito da parte del Tar Marche su alcuni provvedimenti prefettizi di interdittiva antimafia,  a subentrare alla ditta Senesi e rimanendo l’unica azienda facente parte dell’ATI.
Il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna, che ha sempre seguito la vicenda, richiedendo formalmente in tempi strettissimi la definizione dell’aggiudicazione, ha rilasciato la seguente dichiarazione:Con l'aggiudicazione del servizio di spazzamento raccolta e trasporto rifiuti alla IGM si chiude un lungo periodo durante il quale si sono dovute attendere pronunce giudiziarie ed effettuare verifiche approfondite nell'interesse e tutela dell'Ente. Adesso si avvierà una fase in cui si dovranno approfondire le modalità tecniche operative del servizio nonché gli aspetti giuridici preliminari alla stipula del contratto definitivo che non potrà avvenire prima di 35 giorni dalla data odierna di pubblicazione della determina da parte del dirigente competente. In questi anni  - ha continuato il Sindaco - si è svolto un lavoro importante sul territorio avviando e consolidando un servizio di raccolta differenziata porta a porta per il quale  auspichiamo risultati ancora più significativi, non dimenticando che Giarre aveva nel passato più volte dovuto abbandonare analoghi avii. La cittadinanza ha apprezzato il servizio svolto in questi anni dalla ditta Dusty e per questo motivo saremo esigenti nel momento  in cui in concreto si  avvierà la gestione a cura della IGM con cui intendiamo continuare e implementare nuove attività e realizzare il Centro  Comunale di Raccolta il cui progetto è da tempo nelle mani dell'area tecnica ma che non ha avuto concreta esecuzione anche, ma non solo, per le incertezze legate alla aggiudicazione della gara  Il servizio - comunque verrà garantito dalla Dusty fino al momento della stipula contrattuale e della partenza effettiva del servizio. Seguiremo con attenzione la fase di passaggio affinché non ci siano contraccolpi rilevanti per la cittadinanza per i cambiamenti in atto.
 

AzioneRinegoziazione mutui con la cassa DD.PP.

Data 19/10/2019
Titolo Rinegoziazione mutui con la cassa DD.PP.
Testo  RINEGOZIAZIONE DEI MUTUI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI
 AVVIATO L’ITER PER OTTENERE IL BENEFICIO

Il Sindaco Angelo D’Anna: “Prosegue la nostra incessante azione per risanare la situazione finanziaria del Comune. Grazie a questa possibilità immediatamente colta dalla nostra Amministrazione avremo un risparmio annuo di circa 26 mila euro da poter utilizzare eventualmente per finanziare le spese correnti. Prossimi passi decisivi già programmati riguarderanno l’approvazione del preconsuntivo  rendiconto 2018 cui si collega l’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato”,

____________________________

(Giarre 19/10/2019) Il Comune di Giarre, avvalendosi della possibilità concessa da una norma della legge finanziaria 2019 (articolo 1, commi 961 e seguenti, della legge 145/2018) ha aderito alla rinegoziazione dei mutui accesi negli anni scorsi con la Cassa Depositi e Prestiti, le cui modalità di partecipazione sono state definite con un recente decreto dello scorso 30 agosto.
Infatti, ad una prima delibera di Giunta Municipale del 10 ottobre 2019, di adesione alla rinegoziazione,  ha fatto seguito una determina del Dirigente dell’Area finanziaria del 16 ottobre scorso con la quale sono stati approvati tutti gli atti e relativo schema di contratto per poter concludere la procedura, che comporterà all’Ente un risparmio annuo di interessi di circa 26 mila euro, tenuto conto della riduzione del tasso di interesse applicato che si riduce di diversi punti percentuali.
I mutui potenzialmente rinegoziabili, che sono stati precedentemente individuati dal MEF nel decreto del 30 agosto,  devono avere le seguenti caratteristiche: tasso fisso, rimborso a carico dell'ente; scadenza successiva al 2022; debito residuo superiore ai 10.000 euro; assenza del diritto di estinzione anticipata alla pari; nuovi tassi da applicare inferiori a quelli esistenti.
Un vantaggio derivante da tale operazione riguarda la possibilità per l’Ente di utilizzare i risparmi ottenuti per finanziare la spesa corrente.
Rispetto a tutte le altre rinegoziazioni, l'operazione di quest'anno non prevede un allungamento della durata dei prestiti, che scadranno alla fine del 2029, ma solo una riduzione del tasso, rimanendo invariate tutte le altre condizioni del mutuo.
Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di Giarre Angelo D’Anna che ha così commentato: “Prosegue la nostra incessante azione per risanare la situazione finanziaria del Comune. Grazie a questa possibilità immediatamente colta dalla nostra Amministrazione avremo un risparmio annuo di circa 26 mila euro da poter utilizzare eventualmente per finanziare le spese correnti.  L’operazione effettuata comporta solamente  la riduzione del tasso di interesse applicato e non  un allungamento della durata del debito o variazione delle condizioni originarie dei prestiti e pertanto alla nostra manifestazione di interesse espressa mediante una delibera di Giunta Comunale ha fatto seguito un’immediata determinazione del Dirigente, giacchè la rinegoziazione prevista dal decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 Agosto rientra tra le attività di natura gestionale di competenza dirigenziale.  I prossimi interventi decisivi saranno dedicati all’approvazione del preconsuntivo 2018 e dell’ipotesi di bilancio   stabilmente riequilibrato che si trovano in dirittura d’arrivo e che speriamo approvare entro i prossimi mesi”.


 

AzioneDichiarazione del Sindaco su notizie in merito al presunto dissesto bis

Data 14/10/2019
Titolo Dichiarazione del Sindaco su notizie in merito al presunto dissesto bis
Testo  
 DICHIARAZIONE DEL SINDACO ANGELO D’ANNA  IN MERITO
 ALLA  PRESUNTA NOTIZIA DI ULTERIORE DISSESTO DEL COMUNE DI GIARRE
  
Il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna è intervenuto con una propria dichiarazione in merito alla notizia pubblicata sul web e da qualche quotidiano relativamente ad  un paventato dissesto bis dell’Ente.
 
A seguito di intervista rilasciata ad un’emittente televisiva privata e ad un psot pubblicato sul proprio profilo Facebook ha così commentato 
 
“Nei giorni scorsi qualcuno ha paventato ipotesi di dissesto bis (?) provando a generare dubbi sul lavoro che si sta portando avanti per predisporre l'ipotesi di Bilancio stabilmente riequilibrato.
Mentre ovunque si lavora a fronte delle difficoltà a "fare quadrato" nell'interesse generale della Città, e le cronache dei giornali lo testimoniano, da noi prevalgono sempre logiche divisive e contrapposte.
Il tutto quasi a voler fare dimenticare le cause del dissesto e le responsabilità che hanno radici lontane e fatti verificabili.
Si è parlato di "irricevibilità" dell'ipotesi di bilancio approvata dalla Giunta nel mese di marzo che è una espressione tecnicamente inesistente. Per superare un inutile stallo, abbiamo successivamente valutato insieme ai revisori, l'opportunità di predisporre una ipotesi basata su dati più concreti (pre consuntivo 2018) da inviare al Ministero cui spetta la verifica e successiva approvazione.
Il lavoro che si sta facendo sul bilancio ci sta permettendo di rilevare errori che si sono trascinati negli anni e che si stanno finalmente correttamente pian piano definendo permettendoci di ripartire da dati contabilmente certi.
Qualcuno parla di somme da destinare ai creditori insinuatesi nel dissesto pari al 40% dei crediti vantati che ne vedrebbe buona parte non favorevoli. La percentuale che sarà offerta dall'Organo Straordinario di Liquidazione (OSL), unico deputato a gestire le partite debitorie (e creditorie!)  fino al 2017, sarà pari al 60% delle somme, il massimo consentito dalla Legge e deliberato dalla nostra Giunta; ancora non è stata avviata la concreta formulazione dell'offerta ai creditori, molti dei quali, ragionevolmente e secondo statistiche per situazioni analoghe, troveranno conveniente/opportuno accettare quanto offerto.
Il Comune di Giarre soffre di gravi difficoltà organizzative, non ha un ragioniere generale da oltre 4 anni, ha accumulato negli anni debiti elevati, ha "sottostimato" i costi di servizi importanti quali energia elettrica, servizio idrico, rifiuti, telefonia, generando debiti su debiti (svariati milioni), non ha avviato una seria politica di contenimento delle spese e una decisa lotta alla evasione, cominciando dai tanti che sono da sempre "ignoti" ai tributi comunali, ma ciononostante ha un potenziale socio-economico di rilievo e ancora oggi in molti non si spiegano perchè si è arrivati precipitosamente al dissesto (!) quasi che la nostra Giarre dovesse rappresentare un caso di accanimento terapeutico!
La nostra Città ha saputo porre un freno ad una dannosa deriva che non era scontato potesse interrompersi e passo dopo passo sta dimostrando di saper invertire la rotta nella direzione del risanamento e di un sostenibile rilancio.

       Angelo D’Anna
 

AzioneATTIVITA’ DEL DISTRETTO SOCIO SANITARIO N. 17  A FAVORE DEI DISABILI GRAVI ED  ALUNNI PORTATORI DI HANDICAP

Data 02/10/2019
Titolo ATTIVITA’ DEL DISTRETTO SOCIO SANITARIO N. 17  A FAVORE DEI DISABILI GRAVI ED  ALUNNI PORTATORI DI HANDICAP
Testo ATTIVITA’ DEL DISTRETTO SOCIO SANITARIO N. 17  A FAVORE
DEI DISABILI GRAVI ED  ALUNNI PORTATORI DI HANDICAP


Il Comitato dei Sindaci del Distretto Socio sanitario n. 17, riunitosi nei giorni scorsi in due diverse sedute, ha approvato una serie di delibere per migliorare ed integrare  le azioni a favore dei disabili gravi e degli alunni portatori di Handicap.

Una prima deliberazione ha riguardato il regolamento per il servizio di assistenza per l'autonomia e la comunicazione e per il servizio igienico personale in favore degli alunni portatori di handicap.
L’adozione del superiore atto consentirà di poter  migliorare l’erogazione dei servizi per i disabili da parte dei vari Comuni del Distretto,  la gestione degli stessi da parte delle ditte fornitrici e la fruizione da parte degli utenti. Infatti vengono definiti i vari aspetti del servizio, i ruoli e qualifiche delle varie figure professionali utilizzate e le modalità di iscrizione all’albo Distrettuale  da parte delle varie associazioni o enti.
Medesimo atto è stato adottato per l’approvazione del regolamento inerente servizi ed interventi distrettuali da attivare a favore delle persone disabili gravi al fine di disciplinare l’accesso  alle prestazioni socio assistenziali a favore di persone disabili gravi nell’ambito dei progetti distrettuali.

Alla regolamentazione  dei superiori servizi ha fatto seguito  l’adozione di due ulteriori delibere relative all’approvazione di
  1. un avviso per l'accreditamento all'albo degli enti per il servizio di assistenza per l'autonomia e la comunicazione e per il servizio igienico personale in favore degli alunni portatori di handicap  al fine di procedere all’accreditamento  di Enti del privato sociale in possesso delle necessarie competenze tecniche, economiche ed organizzative per la gestione del servizio di assistenza igienico-personale nelle scuole e di assistenza all’autonomia e alla comunicazione
  2. l’ approvazione atti per l'accreditamento all'albo degli enti per il servizio di assistenza per l'autonomia e la comunicazione e per il servizio igienico personale in favore degli alunni portatori di handicap.

Ultimata la fase di esecutività delle delibere saranno pubblicati i relativi avvisi per la richiesta di accreditamento  da parte di Enti ed Associazioni.
 

AzioneAvvio progetto compostaggio domestico

Data 02/10/2019
Titolo Avvio progetto compostaggio domestico
Testo

AVVIO PROGETTO COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Il Comune di Giarre intende avviare il progetto per il compostaggio domestico che consente ai cittadini di gestire in proprio la frazione organica dei rifiuti con le modalità previste dal regolamento comunale approvato con delibera di CC n. 44 dell'1/7/2019

Per tale finalità possono presentare domanda d’iscrizione all’albo dei compostatori tutti i titolari di utenze domestiche che posseggono i requisiti e che abbiano frequentato apposito corso di formazione per la corretta gestione della compostiera, così come previsto dal Regolamento Comunale approvato con Deliberazione di C.C. n. 44dell'1/7/2019.

I soggetti interessati  possono presentare istanza di adesione, prodotta dal titolare dell’utenza che intende aderire al progetto compostaggio, utilizzando il modello allegato.

L’Istanza deve essere presentata utilizzando una delle seguenti  modalità:

  1. A mezzo PEC all’indirizzo protocollo.generale@giarrepec.e-etna.it

  2. Mediante raccomandata A.R. all’indirizzo via Callipoli n. 81 – 95014 Giarre

  3. Direttamente presso l’Ufficio Protocollo del Comune (via Callipoli n. 81) nei giorni da lunedì a venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.30 e nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00

E’ consentita la partecipazione al corso di formazione oltre al titolare dell’utenza anche a uno dei familiari residenti nella stessa che abbia compiuto la maggiore età.

Raggiunto congruo numero di istanze, verrà avviato il corso di formazione di cui verrà data notizia con pubblicazione di avviso nel sito web del Comune di Giarre con almeno 10 giorni di anticipo.


In allegato:

  1. Modello di domanda

  2. regolamento

 

AzioneSegnalazioni per eventuali interferenze tra segnale TV e reti di telefonia mobile (4G)

Data 01/10/2019
Titolo Segnalazioni per eventuali interferenze tra segnale TV e reti di telefonia mobile (4G)
Testo
ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE AI CITTADINI
SULLE MODALITÀ DI SEGNALAZIONE DI EVENTUALI INTERFERENZE TRA
SEGNALE TV E RETI DI TELEFONIA MOBILE DI NUOVA GENERAZIONE LTE (4G).

            Con il D.M. 165/2013 il Ministero dello sviluppo economico ha affidato alla Fondazione Ugo Bordoni (FUB) la gestione delle segnalazioni da parte dei cittadini relative alle interferenze 4G che possono causare disservizi nella visione del segnale televisivo digitale.
Le interferenze agli impianti di ricezione televisiva domestica possono a volte verificarsi nelle zone in cui vengono accese le stazioni radio base che trasmettono i segnali della telefonia 4G nella banda degli 800 MHz.

La predetta fondazione, con PEC dello scorso  26 settembre ha richiesto la collaborazione di questo Ente per la divulgazione ai cittadini della disponibilità del servizio Istituzionale realizzato al fine di consentire la segnalazione e la gestione delle problematiche relative alla ricezione del segnale televisivo.

Qualora si riscontrassero improvvisi problemi di ricezione del segnale televisivo del digitale terrestre sarà possibile effettuare la segnalazione tramite la chiamata al numero verde 800 126 126 e la compilazione di un modulo elettronico presente sul sito web www.helpinterferenze.it.

In allegato   è possibile consultare la comunicazione ricevuta,  volantino e  brochure informativa inerenti l’utilizzo del servizio

AzioneLAVORI DI RIPARAZIONE PERDITA IDRICA INGRESSO CASELLO AUTOSTRADALE BREVE SOSPENSIONE SERVIZIO IDRICO ZONE TREPUNTI - SAN LEONARDELLO - CARRUBA

Data 27/09/2019
Titolo LAVORI DI RIPARAZIONE PERDITA IDRICA INGRESSO CASELLO AUTOSTRADALE BREVE SOSPENSIONE SERVIZIO IDRICO ZONE TREPUNTI - SAN LEONARDELLO - CARRUBA
Testo

LAVORI DI RIPARAZIONE PERDITA IDRICA INGRESSO CASELLO AUTOSTRADALE
BREVE SOSPENSIONE SERVIZIO IDRICO ZONE TREPUNTI - SAN LEONARDELLO - CARRUBA

 Si informa che nella giornata di ieri 26 settembre sono stati avviati e successivamente sospesi per essere ripresi stamane, i lavori di riparazione della perdita idrica all'ingresso del casello autostradale.
A causa di impreviste difficoltà si rende necessario sospendere per un paio di ore il servizio di distribuzione acqua potabile al fine di consentire l'intervento in condizione di sicurezza. Pertanto, fino alle ore 13.00 circa potrebbero verificarsi disservizi erogazione idrica nelle frazioni di Trepunti, San Leonardello e Carrubba.

AzioneAmmissione a finanziamento Cantieri di lavoro per disoccupati

Data 26/09/2019
Titolo Ammissione a finanziamento Cantieri di lavoro per disoccupati
Testo AMMISSIONE AL FINANZIAMENTO CANTIERI DI LAVORO  PER DISOCCUPATI


               
            Prosegue l’iter burocratico per la definizione e l’avvio dei due cantieri di  lavoro per disoccupati finanziati dalla Regione Siciliana e relativi ad interventi da realizzare sul territorio comunale.
L’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, con nota pervenuta il 25 settembre ha comunicato di avere definito l’istruttoria dei progetti presentati nel mese di Novembre del 2018 e avere ammessi a finanziamento un importo complessivo di  euro 204.817,77.
Adesso rimangono da espletare alcune formalità burocratiche, tra le quali una convenzione/adesione con la Regione Siciliana e poi si potrà procedere per l’avvio dei lavori mediante utilizzazione di 30  operai selezionati dal Centro per l’Impiego di Giarre sulla base di una specifica graduatoria e ulteriori 4 tecnici da scegliere dall’apposito albo regionale.
I due  interventi da realizzare riguardano
la  sistemazione dell'area a verde di Piazza San Giovanni Bosco – Via Giolitti e Corso Sicilia, con Sistemazione del marciapiede e del ciglione perimetrale e sistemazione della pavimentazione del marciapiede antistante lo stadio di calcio di Via Luigi Orlando;
la  sistemazione del marciapiede e del ciglione perimetrale dell'area a verde di piazza Immacolata, della pavimentazione stradale di via Oberdan ad incrocio con via Mascagni e della pavimentazione del marciapiede di via Principe di Piemonte lato nord da via Catalano e via Emanuele Filiberto.

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Angelo D’Anna che ha commentato: “Ho già dato indicazioni al  Dirigenti competenti affinchè si dia massima priorità alla definizione dei rimanenti adempimenti in modo da poter avviare al più preso i cantieri di lavoro che rappresentano una boccata d’ossigeno per oltre 30 lavoratori”.
 

AzioneDerattizzazione del territorio: 9, 10 ,11 e 12 ottobre 2019.

Data 25/09/2019
Titolo Derattizzazione del territorio: 9, 10 ,11 e 12 ottobre 2019.
Testo

AzioneConferenza dei Sindaci per approvazione atto aziendale ASP Catania:

Data 24/09/2019
Titolo Conferenza dei Sindaci per approvazione atto aziendale ASP Catania:
Testo  
CONFERENZA DEI SINDACI SU ATTO AZIENDALE ASP CATANIA
 
Si è svolta ieri pomeriggio, presso l’Aula Consiliare del Palazzo di Città del Comune di Catania, la Conferenza dei Sindaci riunita per discutere ed esprimere parere sull’atto aziendale elaborato dall’ASP di Catania che nei fatti recepisce il Decreto Assessoriale Razza n. 22 del 11/01/2019.
Al termine dell’incontro il Sindaco Angelo D’Anna ha rilasciato la seguente dichiarazione: “ nel  ringraziare il Presidente della Regione Nello Musumeci e l’ Assessore Regionale della Salute Ruggero Razza, esprimo  grande soddisfazione poiché l’atto aziendale  approvato  rappresenta sul piano formale un ulteriore passo verso l’apertura del Pronto Soccorso nel Presidio di Giarre, da oggi definibile come Presidio Ospedaliero di Base “San Giovanni di Dio e Sant’Isidoro”. “La battaglia che si conduce sul territorio da oltre 10 anni a seguito del graduale costante depotenziamento del P.O. di Giarre e culminato nella chiusura del Pronto Soccors,o sta finalmente dando i propri frutti grazie alla politica regionale che finalmente ha dato seguito alle istanze di un territorio che necessitava di una struttura di vera emergenza urgenza”.
Ringrazio il Direttore Generale Dott. Maurizio Lanza per la disponibilità  offerta in questi mesi nel cercare un continuo confronto con le istituzioni locali in questo tortuoso e delicato percorso. Siamo fiduciosi che si passerà presto alla fase operativa vera e propria, che vedrà la ristrutturazione dei locali, il reperimento del personale medico e infermieristico che preoccupa stante una diffusa carenza di personale,  l’acquisto delle nuove strumentazioni indispensabili per la riapertura del P.S. e  l’attivazione dei quasi 70 posti letto suddivisi nei reparti di Chirurgia Generale (6),  Medicina Generale (12), Ortopedia e traumatologia (8), Psichiatria SPDC (15), Recupero e Riabiltazione, Lungodegenza (16).
Da colloqui e ragionamenti informali intercorsi durante un incontro avuto lo scorso venerdì 20 settembre al quale  ha partecipato anche un nostro Consigliere Comunale, abbiamo chiesto,  durante la conferenza due/tre ulteriori posti letto da destinare al Recupero e Riabilitazione.
Desidero sottolineare che il mantenimento a Giarre del Reparto psichiatrico è una proposta avanzata dalla nostra Amministrazione Comunale avendo percepito l’importanza delle caratteristiche dei locali e la qualità del servizio già offerto sul territorio che si arricchirà ulteriormente con l’attivazione del Pronto Soccorso. L’offerta psichiatrica con la presenza attiva del DSM che svolge un’importante azione di prevenzione, sarà quindi completa.
Tutto ciò per noi rappresenta un punto di partenza poiché attendiamo l’operatività e l’apertura fisica delle strutture di emergenza nel nostro presidio ospedaliero e dei reparti. Continueremo con i colleghi Sindaci ed i Consiglieri del Distretto Sanitario n.17 coinvolti a supportare  l’azione dell’ASP e a verificare, da subito, quali altre specialità si potranno portare a Giarre per caratterizzare e valorizzare ulteriormente il nostro Ospedale”.
Di grandissima rilevanza è certamente anche la formalizzata indipendenza sanitaria-gestionale di Giarre,  recepita nell’atto aziendale approvato.  Spariscono gli ospedali riuniti che hanno di fatto relegato l'ospedale giarrese ad una sorta di dependance del nosocomio di Acireale a seguito del continuo trasferimento  di risorse umane e materiali.
Siamo fiduciosi che il percorso intrapreso sia finalmente il ritorno di una sanità  quanto più adeguata alle esigenze del territorio jonico-etneo"..
 

AzioneVari interventi di manutenzione

Data 20/09/2019
Titolo Vari interventi di manutenzione
Testo
LAVORI VARI DI MANUTENZIONE

            Dalla scorsa settimana, con la conclusione del periodo feriale, sono ripresi a pieno ritmo  gli interventi di manutenzione che stanno interessando scuole, strade, vari spazi comunali, la sicurezza degli anziani.

Come si evince dalla sequenza fotografica sotto riportata, sono in corso di rifacimento le striscie pedonali con priorità davanti le scuole della Città, (alcune delle quali oggetto di intervento di manutenzione durante lo scorso mese di Luglio e Agosto), interventi di pulizia negli spazi a verde pubblico, sia nelle scuole che in altre diverse zone  tra le quali Trepunti e viale Don Minzoni, ove attualmente è in corso un intervento  di pulizia e potatura  delle palme poste a dimora sul marciapiede.

Sono in corso lavori di manutenzione per la copertura delle varie buche presenti sulla carreggiata delle strade cittadine.  Già  si è intervenuti in Corso Messina, via Ruggero I, Viale delle Provincie, via Marsala e altre strade di Macchia .
La prossima settimana si proseguirà in altre vie cittadine  e nella frazione di San Giovanni Montebello.

E’ in fase di ultimazione il ripristino del muro di cinta della scuola media di Trepunti in via san Matteo, incidentato diversi mesi fa  da un mezzo pesante e risarcito dall’assicurazione  del veicolo a seguito azione  giudiziaria del Comune.

Sono stati installati dei passamano lungo le scalinate di piazza Arcoleo  per  favorire e agevolare gli anziani e le persone con difficoltà deambulatorie. Medesimo intervento è stato posto in essere nel Palazzo delle Culture, di sovente frequentato dagli anziani in occasione delle manifestazioni dell’UNITRE.








AzioneAGGIORNAMENTO E REGOLARIZZAZIONE AFFITTUARI ZONA ARTIGIANALE

Data 17/09/2019
Titolo AGGIORNAMENTO E REGOLARIZZAZIONE AFFITTUARI ZONA ARTIGIANALE
Testo
AGGIORNAMENTO E REGOLARIZZAZIONE AFFITTUARI ZONA ARTIGIANALE

È stato avviato, negli scorsi mesi, un accurato lavoro in sinergia tra  l'ufficio Patrimonio e i legali dell'Ente per assicurare le entrate dovute per le locazioni della Zona Artigianale.

Come dichiarato dall’Assessore Dario Li Mura, titolare delle deleghe amministrative Sviluppo, Programmazione Economica e Politiche Agricole “ Non solo per motivi di mera cassa  abbiamo aggiornato la situazione degli affittuari, invitando i morosi a regolarizzare la posizione; si tratta infatti in primo luogo di una operazione che ristabilisce l'equità tra tutti gli affittuari della Zona Artigianale ma anche nel mercato nel suo complesso per eliminare motivi distorsivi. Quanto alle opere che ci siamo impegnati come Amministrazione, la complessità maggiore è dovuta all'assenza di un capitolo apposito in cui impegnare le somme e tenuto conto che la zona artigianale crea certamente delle economie nel bilancio comunale ho proposto di prevedere il vincolo di una parte di tale economie  alla manutenzione di tutta l’area artigianale. Il progetto di sviluppo, che d'altra parte abbiamo in mente per l'area, di per sè strategica, verrà esposto presto agli operatori economici del territorio e passa necessariamente per opere manutentive che già abbiamo preventivato, per cui restano da compiere alcuni passaggi burocratici. Apprendo poi con piacere, da La Sicilia del 13 Settembre, che il Presidente della Commissione Bilancio  e il Presidente della Commissione Attività Produttive  in due diverse dichiarazioni hanno affermato l'uno "quasi tutti hanno un piano di rateizzazione che stanno rispettando" e l'altro " a distanza di qualche mese abbiamo verificato che qualcosa si è mosso e che i piani di rientro prospettati stavano andando avanti nella quasi totalità dei casi". Si tratta di un riconoscimento per l'attivita svolta dall'ente che conferma che siamo sulla giusta strada


 

AzioneConsegnati i lavori ristrutturazione plesso Collodi di via Siracusa

Data 12/09/2019
Titolo Consegnati i lavori ristrutturazione plesso Collodi di via Siracusa
Testo
 CONSEGNATI I  LAVORI  DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA
  SCUOLA INFAZIA “COLLODI” DI VIA SIRACUSA

Sono stati consegnati stamane, alla ditta Tecno Edil Costruzione di Piedimonte Etneo, i lavori  relativi alla manutenzione straordinaria del plesso “Collodi” di via Siracusa.

Presenti il Sindaco Avv. Angelo D’Anna, il Direttore dei lavori Geom. Carmelo Torrisi, il RUP Ing. Giuseppa Rita Leonardi e la dirigente del 2° Istituto Comprensivo Rosaria Stella Cardllo

Il costo complessivo dei lavori,  che dureranno 300 giorni, ammonta a poco meno di un milione  di euro, a fronte di un finanziamento dell’Assessorato Regionale all’Istruzione e Formazione Professionale di 1 milione e 325 mila euro  che trova copertura con i fondi  BEI residui annualità 2015.

A conclusione dei lavori,  Luglio 2020, sarà riconsegnata  alla Città un plesso scolastico  profondamente rinnovato, dotato di impianto di climatizzazione caldo/freddo, impianto di termosifoni, impianto fotovoltaico di 18 kw e vasca di accumulo delle acque piovane per essere utilizzata esclusivamente nei servici igienici.

Nello specifico, Il progetto di ristrutturazione dell’edifico scolastico, redatto dal geom. Carmelo Torrisi dell’Ufficio Tecnico Comunale, prevede interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza degli   edifici e relativi impianti (rifacimento dell’impermeabilizzazione e della pavimentazione della terrazza, sostituzione di tutti gli infissi interni con nuove porte in legno tamburato;  sostituzione di tutti gli infissi esterni;  tinteggiatura di tutti gli ambienti interni,  risanamento della facciata esterna);  interventi di adeguamento alle normative vigenti in materia di sicurezza, igiene ed agibilità e dei relativi impianti (adeguamento e messa a norma dell’impianto elettrico, adeguamento dell’impianto termico);  interventi di efficientamento  energetico (realizzazione di un impianto fotovoltaico ); interventi di abbattimento delle barriere architettoniche.
Inoltre si prevede la rimodulazione della distribuzione interna e degli infissi esterni, la realizzazione di una pensilina di copertura dell’ingresso principale di via Siracusa.

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di Giarre Angelo D’Anna che ha dichiarato: "Abbiamo colto e messo in atto una grande opportunità per ridare alla nostra Città una scuola all’avanguardia, dotata di ampi spazi a disposizione dei bambini. Ringrazio l’Ufficio Tecnico per la progettazione realizzata con criteri moderni quali l’efficientamento energetico o l’uso di una vasca di accumulo per la raccolta delle acque piovane da utilizzare nei servizi igienici. Vorrei inoltre evidenziare l’efficienza nel trovare un’immediata soluzione temporanea ove ricollocare, in altri ambienti vicini,  i bambini che frequentavano la scuola.

(In allegato una planimetria di progetto)

AzioneConsegna lavori manutenzione straordinaria plesso Collodi di via Siracusa

Data 11/09/2019
Titolo Consegna lavori manutenzione straordinaria plesso Collodi di via Siracusa
Testo  
 
GIOVEDI’ 12 SETTEMBRE 2019
 CONSEGNA LAVORI  MANUTENZIONE STRAORDINARIA
  SCUOLA INFAZIA “COLLODI” DI VIA SIRACUSA
 
 
Domani giovedì 12 settembre 2019, alle ore 10.00, alla presenza del Sindaco di Giarre Angelo D’Anna, si procederà alla consegna dei lavori, alla ditta Tecno Edil Costruzione di Piedimonte Etneo, relativi alla manutenzione straordinaria del plesso “Collodi” di via Siracusa.
 
Il progetto di ristrutturazione dell’edifico scolastico, redatto dal geom. Carmelo Torrisi dell’Ufficio Tecnico Comunale, prevede interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza degli   edifici e relativi impianti (rifacimento dell’impermeabilizzazione e della pavimentazione della terrazza, sostituzione di tutti gli infissi interni con nuove porte in legno tamburato;  sostituzione di tutti gli infissi esterni;  tinteggiatura di tutti gli ambienti interni,  risanamento della facciata esterna);  interventi di adeguamento alle normative vigenti in materia di sicurezza, igiene ed agibilità e dei relativi impianti (adeguamento e messa a norma dell’impianto elettrico, adeguamento dell’impianto termico);  interventi di efficientamento  energetico (realizzazione di un impianto fotovoltaico ); interventi di abbattimento delle barriere architettoniche.
Inoltre si prevede la rimodulazione della distribuzione interna e degli infissi esterni, la realizzazione di una pensilina di copertura dell’ingresso principale di via Siracusa.
 
 Il costo complessivo dei lavori, che dureranno 300 giorni,  ammonta a poco meno di un milione  di euro, a fronte di un finanziamento dell’Assessorato Regionale all’Istruzione e Formazione Professionale di 1 milione e 325 mila euro  che trova copertura con i fondi  BEI residui annualità 2015
 

AzioneL'Amministrazione Comunale si costituisce parte civile in un procedimento penale

Data 10/09/2019
Titolo L'Amministrazione Comunale si costituisce parte civile in un procedimento penale
Testo   L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE  SI  COSTITUISCE PARTE CIVILE
  IN UN  PROCEDIMENTO  PENALE   CHE VEDE UN CITTADINO GIARRESE PARTE OFFESA

Stamane l’Amministrazione Comunale, a seguito delibera adottata in data 09 settembre 2019,  si è costituita  parte civile all’udienza di trattazione  avanti il Tribunale di Catania che vede un cittadino giarrese parte offesa in un procedimento penale di particolare gravità per i reati contestati.

Il Sindaco Angelo D’Anna  ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Con l'Amministrazione, in modo unanime, abbiamo voluto testimoniare in concreto l'affermazione del principio di legalità dando sostegno a chi è vittima di fatti criminosi particolarmente gravi. Crediamo che anche con tali decisioni possa diffondersi un sentimento di maggior rispetto delle Istituzioni e che in tanti possano riconoscersi nei valori della legalità e della giustizia.  Episodi così gravi ledono l'immagine di una Città impegnata in un duro percorso di  rinnovamento in tanti ambiti”.

Il Vice Sindaco Patrizia Lionti, con delega alla pubblica sicurezza ha commentato: “Ho sentito il dovere di formalizzare, insieme all'Amministrazione tutta, la costituzione di parte civile del Comune di Giarre nell'ambito di questo delicato processo e di essere fisicamente presente in aula stamattina per ribadire un concetto per noi fondamentale: le Istituzioni sono incondizionatamente dalla parte dei cittadini onesti e coraggiosi e lo fanno con atti simbolici e con supporti concreti. Chiunque si permetta di ledere uno solo di questi cittadini, sappia che quel gesto sarà ritenuto lesivo dell'intera comunità e verrà come tale contrastato, con forza e risolutezza”

 

AzioneAvvio nuovo anno scolastico 2019/2020 Incontro con Dirigenti Scolastici per programmazione attiività culturali - sportive

Data 05/09/2019
Titolo Avvio nuovo anno scolastico 2019/2020 Incontro con Dirigenti Scolastici per programmazione attiività culturali - sportive
Testo RIPRESA ATTIVITA’ SCOLASTICHE A.S. 2019/2020

INCONTRO CON DIRIGENTI SCOLASTICI
PER PROGRAMMAZIONE ATTIVITA’ CULTURALI – SPORTIVE  

            Lunedì 9 settembre 2019, con  tre giorni di anticipo sul calendario ufficiale approvato dalla Regione Siciliana,  in quasi tutti gli Istituti Scolastici di Giarre avrà inizio il nuovo a.s. 2019/2020.
In Previsione di ciò, come ogni, anno, l’Amministrazione  Comunale di Giarre ha programmato l’operazione preventiva di sicurezza e controllo del territorio, che prevede l’utilizzazione di tutti gli Agenti di Polizia Locale disponibili, per il presidio dei  punti nevralgici del territorio.
In particolare, le varie pattuglie “automontate” saranno dislocate sul territorio per il controllo delle scuole che ricadono in punti strategici della Città  come la via Veneto, il corso Europa, piazza Carmine, via Pirandello, viale Don Minzoni.
Uguale controllo sarà fatto anche davanti gli ingressi delle scuole elementari e medie.
Nel frattempo l’Amministrazione Comunale sta portando a compimento  vari interventi manutentivi in diversi Istituti Scolastici tra i quali i plessi Manzoni (infiltrazioni acqua piovana),  Macherione  Verga (eliminazione umidità di risalita e sistemazione bagni) e programmato altri interventi nei plessi Jungo (per eliminazione umidità di risalita), Cosentino (ripavimentazione parte  del refettorio), S. Giovanni Bosco (sistemazione tetto).
Per quanto riguarda il trasporto alunni, modificato a seguito di approvazione del nuovo regolamento adottato dal Consiglio Comunale con delibera n. 63 del 12/09/2018 è già possibile presentare domanda per poter usufruire del servizio scuolabus (pulmino comunale) e per poter ottenere la concessione del rimborso abbonamento trasporto alunni per  il nuovo anno scolastico l’a.s. 2019/2020.
I fac simile di domanda  risultano pubblicati nell’apposita sezione “modulistica” del sito internet dell’Ente  e anche nella sezione “avvisi”  unitamente al nuovo regolamento comunale e all’avviso pubblico.

Ulteriore attività di concertazione con le scuole è stata portata a compimento stamane,  su iniziativa   dell’Assessore alla Cultura Patrizia Lionti,  con un incontro tra i Dirigenti Scolastici e l’Amministrazione Comunale , presenti anche il Sindaco e l’Assessore alle Politiche scolastiche Dario Li Mura, per programmare le attività culturali – sportive da effettuare nel 2019 – 2020, con particolare riferimento al periodo natalizio.
Il Sindaco ha preannunciato la volontà di voler costituire un gruppo di lavoro, comprendente anche le scuole,  per una puntuale ricognizione di monumenti, luoghi e aspetti caratteristici  di Giarre da far conoscere  ai numerosi turisti e visitatori.
E’ stato anche affrontato la problematica relativa alla  disponibilità dell’uso delle  palestre da parte delle società sportive. Su tale tematica l’Assessore Lionti ha proposto di redigere  un unico codice di condotta da far osservare alle varie società sportive  relativo all’uso di  tutte le palestre  in disponibilità delle scuole.

 

AzioneNominato il Direttore dei lavori ristrutturazione Villa Garibaldi.

Data 04/09/2019
Titolo Nominato il Direttore dei lavori ristrutturazione Villa Garibaldi.
Testo  MANUTENZIONE  VILLA GARIBALDI: NOMINATO IL DIRETTORE DEI LAVORI
 A BREVE RIPRESA INTERVENTI DI MANUTENZIONE

____________________________

           
            Un importante passo in aventi è stato fatto per la ripresa dei lavori di manutenzione della villa Garibaldi.
Infatti, con la determina Dirigenziale n. 1157 di oggi mercoledì 4 settembre 2019 è stato conferito l’incarico di Direzione Lavori relativo ai "Lavori di manutenzione straordinaria della villa Garibaldi” all’Arch Orazio Ferrara, dipendente tecnico a tempo indeterminato del Comune di Mascali.
            Tale incarico di conduzione della direzione dei lavori da parte di un Architetto, affidato  sulla base  di un atto d'Interpello del 29/07/2019 rivolto ai tecnici dipendenti del Comune di Giarre o di altre Amministrazioni pubbliche,  si è reso necessario a seguito specifica richiesta della Soprintendenza per i beni Culturali ed Ambientali di Catania
All’atto di interpello hanno risposto 4 professionisti tra i quali è stato selezionato l’arch. Ferrara, che riceverà un compenso di €. 598,13 (omnicomprensivo degli oneri previdenziali ed assistenziali), somma prevista del Decreto di finanziamento.
Nei prossimi giorni il Dirigente della III Area provvederà a convocare il citato professionista e la ditta esecutrice dei lavori per programmare  e pianificare la ripresa degli interventi manutentivi che dovrebbero avvenire entro breve tempo.
Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Angelo D’Anna che ha così commentato: “superata questa fase di impasse per aspetti burocratici  auspichiamo la ripresa dei lavori con solerzia e  senza ulteriori intoppi, per recuperare il tempo perduto e ridare alla cittadina uno spazio che  fa parte  del nostro patrimonio storico – culturale. L’Amministrazione Comunale intende comunque  trovare delle modalità per migliorare e riqualificare  Piazza Duomo e Piazza De Andre che fanno parte di un  unico contesto del centro storico, per il quale auspichiamo di poter avviare al più presto una conferenza di servizi finalizzata al suo recupero e relativa  rifunzionalizzazione

 

AzioneCostituzione Consulta Giovanile - Formazione albo enti del terzo settore

Data 03/09/2019
Titolo Costituzione Consulta Giovanile - Formazione albo enti del terzo settore
Testo
AVVISI PUBBLICI
 
  1. CENSIMENTO ASSOCIAZIONI GIOVANILI PER COSTITUZIONE ALBO ASSOCIAZIONI GIOVANILI E CONSULTA GIOVANILE
  2. ISCRIZIONE ALBO COMUNALE DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE

L’Assessorato alle politiche sociali e politiche giovanili  ha emanato due avvisi pubblici rispettivamente per il censimento delle Associazioni i Giovanili ricadenti all’interno  del territorio comunale per la costituzione dell’albo delle associazioni giovanili e per la formazione dell’albo comunale degli enti del terzo settore.
Per quanto il censimento delle associazioni giovanili e relativa iscrizione all’albo, funzionale all’istituzione della consulta giovanile il cui nuovo regolamento è stato approvato con delibera di Consiglio  Comunale n. 39 del 17/06/2019, il termine per presentare la domanda è stato fissato al 30 settembre 2019 ore 12.00.
Possono presentare domanda tutte le associazioni (riconosciute e non), in possesso dei requisiti indicati nel bando.
I singoli cittadini residenti nel comune di Giarre di età compresa tra il sedicesimo e trentaduesimo anno di età, possono presentare richiesta di adesione singola alla consulta comunale compilando l’apposita scheda di iscrizione.

Cliccare il seguente link per visualizzare l’avviso pubblico e fac simile di domanda
http://www.comune.giarre.ct.it/avvisi/News/default.aspx?0*4390*0*1

 La domanda per la formazione dell’albo comunale degli enti del terzo settore dovrà essere presentata entro le ore 12.00 del 31/10/2019.
Possono iscriversi all’Albo comunale tutti gli enti in possesso dei requisiti indicati nell’avviso pubblico da poter visualizzare, unitamente a fac simile di domanda,  cliccando il seguente link
http://www.comune.giarre.ct.it/avvisi/News/default.aspx?0*4391*0*1

L’Assessore alle politiche sociali e politiche giovanili  Dario Li Mura ha così commentato: “Si tratta del primo passo per l'avvio della consulta  con cui intendiamo coinvolgere i giovani sia come singoli si riuniti in associazioni e per questo si costituirà un albo”
 

AzioneIstanza per finanziamento interventi manutentivi verde pubblico

Data 30/08/2019
Titolo Istanza per finanziamento interventi manutentivi verde pubblico
Testo  ISTANZA INTERVENTI MANUTENTIVI MANTENIMENTO E CURA COLTURALE PARCHI COMUNALI E VERDE  PUBBLICO

 ADESIONE ALL’AVVISO PUBBLICO E DISPOSIZIONI ATTUATIVE L.R. N. 9 DEL 15/05/2013

Il Comune di Giarre,con nota a firma del Sindaco Angelo D’Anna,  ha presentato istanza alla Regione Siciliana, Dipartimento dello Sviluppo Rurale e Territoriale per avvalersi di interventi manutentivi per il mantenimento e la cura colturale di alcuni parchi e spazi a verde comunali, conformemente a quanto stabilito dalle disposizioni attuative di cui al comma 3 dell’art. 25 della L.R. n. 9 del 15/05/2016 e relativo avviso pubblico emanato dal Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale
Tali disposizioni attuative, adottate dalla Giunta Regionale il 18 luglio 2019, danno la possibilità a numerosi enti pubblici, enti morali ed enti proprietari di terreni di poter presentare domanda per ottenere la realizzazione di interventi  di varia natura previsti dall’art. 25 della legge 9 del 2013, tra i quali la manutenzione delle aree  verdi pubbliche.
Sulla base di quanto indicato nell’avviso pubblico il Comune di Giarre ha redatto un elenco  delle aree oggetto di intervento, con relativa descrizione, cartografia e stima massima dei costi che non deve essere superiore a 100.000 euro ed inviato il tutto a mezzo protocollo informatico in data 28 agosto 2019 (scadenza dell’avviso 30 agosto).
Il totale di estensione delle aree ove prevedere gli interventi di manutenzione risulta essere pari a mq 88.940 per un costo stimato in euro 85.000.
Tale programmazione riguarderà gli interventi che saranno effettuali nel 2020 mentre, dal mese di Settembre 2019 riprenderanno le attività di manutenzione dei parchi e spazi a verde  già compresi  nel precedente  protocollo d’intesa stipulato con il Dirigente Provinciale del Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale e che hanno registrato un’attività lavorativa da parte di personale del Corpo Forestale nel periodo 1 – 10 agosto.

                 Il Sindaco Angelo D’Anna ha commentato: “Vogliamo continuare la  positiva esperienza con il Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale del mese di Agosto  non ancora conclusa e apprezzata anche da esponenti sindacali regionali come buona prassi di  utilizzazione  dei lavoratori forestali per la tutela dell’ambiente e la difesa dei cittadini dal rischio incendi. Daremo un ulteriore forte impulso alla cura dei nostri parchi comunali e spazi a verde pubblico. Grazie al lavoro coordinato con l’Assessore Santo Oliveri e il Consigliere Antonio Camarda  abbiamo dato le necessarie indicazioni ed imput agli uffici per la presentazione dell’istanza al fine di  avvalerci  dell’attività di manutenzione in quasi  9 ettari di verde pubblico.  Siamo fiduciosi per l’accoglimento della nostra richiesta, che darà sicurezza e decoro recuperando spazi talvolta  sconosciuti a larga parte della Cittadinanza”.
 

AzionePROGETTO PILOTA RIMOZIONE MICRO DISCARICHE PROGRAMMATE LE BONIFICHE IN VIA CORIOLANO E VIA DELLA REGIONE

Data 29/08/2019
Titolo PROGETTO PILOTA RIMOZIONE MICRO DISCARICHE PROGRAMMATE LE BONIFICHE IN VIA CORIOLANO E VIA DELLA REGIONE
Testo
PROGETTO PILOTA RIMOZIONE MICRO DISCARICHE

PROGRAMMATE LE BONIFICHE IN VIA CORIOLANO E VIA DELLA REGIONE

Questa mattina, nei locali della Casa del Vendemmiatore a Santa Venerina, si è tenuta la prima riunione promossa dal Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti in collaborazione con l’associazione Etnambiente per dar vita al progetto pilota, insieme con i Comuni  di Giarre Mascali e Santa Venerina, per  la rimozione delle micro discariche sparse sul territorio etneo attraverso una azione coordinata fra tutti gli  Enti che hanno responsabilità e competenza  in materia.

Alla riunione erano presenti il Dott. Gaetano Russo e il Dott. Rosario Sciacca in rappresentanza del Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti, l’Ing. Santo Oliveri nella doppia veste di tecnico del Comune di Santa Venerina e assessore del Comune di Giarre, il geom. Salvatore Torrisi in rappresentanza del Comune di Mascali, il Dott. Diego Bongiovanni in rappresentanza di Etnambiente e il dott. Pietro D’Agostino come esperto di gestione dei rifiuti.

Nel corso dell’incontro  sono state esaminate le cause che determinano  l’abbandono dei rifiuti e le relative misure da prendere per contrastare tale azione di inciviltà.
Per affrontare in maniera organica la problematica e combattere in maniera efficace tale  fenomeno dell’abbandono dei rifiuti si è convenuto che,  oltre ai Comuni, sarà  necessario coinvolgere anche gli altri Enti che operano nel settore del controllo del territorio quali: Città Metropolitana, Corpo Forestale, Ente Parco, al fine di condividere insieme le varie risorse umane ed economiche.

Un’ulteriore azione prospettata riguarda la necessità di coinvolgere anche gli imprenditori che hanno interesse a mantenere decoroso l’ambiente in cui operano e svolgono le loro attività economiche, mediante una collaborazione con  Comuni che svolgono l’attività di rimozione dei rifiuti come compito istituzionale, per far si che, una volta bonificata l’area circostante un’azienda, la stessa successivamente porrà in essere tutte le azioni atte ad evitare  l’abbandono dei rifiuti.

L’incontro  è stato aggiornato a giovedì p.v.,  prevedendo anche la  partecipazione degli  altri Enti non presenti alla riunione odierna, al fine di un loro coinvolgimento  nelle iniziative di bonifica delle micro discariche che saranno programmate con cadenza mensile nei tre Comuni coinvolti nel progetto pilota.

A conclusione  della riunione l’Assessore Santo Oliveri ha preannunciato che domani Venerdì 30 agosto sarà effettuata la bonifica dell’area di via Coriolano mentre e la settimana prossima si interverrà in via della Regione

Giarre 29/08/2019
 

AzioneSISTEMAZIONE CAMPO  SPORTIVO SAN GIOVANNI MONTEBELLO APERTURA AL TRANSITO VIA ARIOSTO RIFACIMENTO RECINZIONI  PERIMETRALE PARCO SAN GIOVANNI MONTEBELLO

Data 29/08/2019
Titolo SISTEMAZIONE CAMPO  SPORTIVO SAN GIOVANNI MONTEBELLO APERTURA AL TRANSITO VIA ARIOSTO RIFACIMENTO RECINZIONI  PERIMETRALE PARCO SAN GIOVANNI MONTEBELLO
Testo
SISTEMAZIONE CAMPO  SPORTIVO SAN GIOVANNI MONTEBELLO

APERTURA AL TRANSITO VIA ARIOSTO

RIFACIMENTO RECINZIONI  PERIMETRALE
PARCO SAN GIOVANNI MONTEBELLO

Continuano gli interventi di manutenzione in varie strutture comunali e strade cittadine.
A San Giovanni Montebello, dopo la collocazione del cancello dì ingresso nel  campo sportivo,   sono stati avviati i lavori di rizzolatura del terreno di gioco, che si presentava in condizioni precarie.
Sono stati aggiunti  7 camion  di terra, successivamente rimodulata e livellata  mediante  l’utilizzazione di un apposito macchinario,  denominato “motor grader” .
Sempre nella frazione di San Giovanni Montebello sono stati avviati i lavori di rifacimento di un tratto di  recinzione, circa18 metri, del parco giardino di San Giovanni Montebello, da tempo divelta e che consentiva l’accesso notturno all’interno della villa e relative azioni vandaliche.
In particolare è stato rifatto il muretto per un altezza di mt 1,20 oltre una recinzione in metallo per ulteriori metri uno.
Completati anche i lavori in via Ariosto,  che già risulta aperta al transito dopo parecchi anni. Al fine di assicurare una maggiore stabilità al tratto di strada interessato dai lavori, è stato previsto il divieto di transito ai non residenti e ai mezzi superiori a  3 tonnellate
 

AzioneMERCOLEDI' 28 AGOSTO: MOMENTANEA SOSPENSIONE SERVIZIO IDRICO ZONA TREPUNTI - SAN LEONARDELLO - CARRUBBA.

Data 27/08/2019
Titolo MERCOLEDI' 28 AGOSTO: MOMENTANEA SOSPENSIONE SERVIZIO IDRICO ZONA TREPUNTI - SAN LEONARDELLO - CARRUBBA.
Testo

MERCOLEDI' 28 AGOSTO: MOMENTANEA SOSPENSIONE SERVIZIO IDRICO ZONA TREPUNTI - SAN LEONARDELLO - CARRUBBA.

Si avvisa che Mercoledì 28 agosto, dalle ore 08.00 alle ore 11.00 sarà sospesa l'erogazione dell'acqua potabile nella zona di Trepunti - San Leonardello - Carruba al fine di consentire un intervento di riparazione sulla rete idrica,

AzioneRipresa interventi manutenzione verde Pulizia viali Cimitero Installazione cancello campo sportivo

Data 23/08/2019
Titolo Ripresa interventi manutenzione verde Pulizia viali Cimitero Installazione cancello campo sportivo
Testo  
RIPRESA INTERVENTI
PULIZIA  AREE A VERDE,  PARCHI COMUNALI E CIMITERO.
RIPRISTINO CANCELLO CAMPO SPORTIVO SAN GIOVANNI MONTEBELLO
 
 
 
Dopo la pausa ferragostana, sono ripresi i lavori di  pulizia delle numerose aree a verde comunali e parchi.
Gli interventi sono stati effettuati grazie al lavoro coordinato tra giardinieri comunali, ditta esterna e manodopera forestale del  Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale - Servizio 10° di Catania a seguito di apposito protocollo d’intesa.
Tale accordo di collaborazione, mirato al mantenimento e la cura colturale di alcuni spazi comunali a verde finalizzati prioritariamente alla urgente prevenzione di loro possibili incendi, conclusosi in una prima fase lo scorso 10 agosto, riprenderà nel mese di Settembre con ulteriori implementazioni e miglioramenti. 
Sono stati ripuliti, con una ditta esterna incaricata, diversi spazi comunali quali parco Quattro Stagioni, spazio a verde via Anselmi, via L. Orlando, parco Vico Platano, parco via Pertini (in corso di svolgimento) e creato fasce taglia fuoco negli spazi a verde di Via Penturo (Santa Maria La Strada), Parco Don Milani, via Giusti (nei pressi della scuola materna).
La stessa ditta è anche intervenuta per la scerbatura e pulizia dei viali del cimitero comunale. Nella stessa struttura attualmente sta operando un’unità lavorativa, reclutata  nell’ambito degli interventi dei servizi sociali di contrasto alla povertà, per la pulizia delle caditoie interne per le acque piovane.
Da oggi,  a cura dei giardinieri comunali, dopo la pulizia delle spazi in  largo Fleming, piazzale p.c. di Via Settembrini, via Trieste (primo tratto) è iniziata  la scerbatura  delle aiuole di villa Margherita.
Ripristinato definitivamente  anche il cancello dì ingresso del campo sportivo  di San Giovanni Montebello, finito a terra lo scorso mese di marzo, dopo un precedente intervento di riparazione per i danneggiamenti subiti nel mese di Novembre 2018 a causa di forti raffiche di vento.
Il Sindaco Angelo D’Anna ha commentato: “Grazie al lavoro coordinato tra giardinieri comunali, ditta privata e lavoratori forestali, che ha prodotto la pulizia di numerosi spazi a verde comunali, è stato possibile effettuare una ricognizione di tutte le aree a verdi esistenti sul territorio comunale, per la maggior parte  sconosciute a tanti cittadini. Auspichiamo che una seria programmazione e con l’aiuto di una ditta esterna si possano superare le attuali difficoltà di gestione, da affrontare anche con la collaborazione di associazioni e gruppi di cittadini mediante richieste  di adozione degli spazi a verde. Un importante intervento è stato effettuato nell'area cimiteriale che oggi si presenta curata e decorosa come è dovuto ad un luogo sacro a tutti. In generale la nostra Città oggi si presenta certamente più accogliente anche in aree per lunghi anni poco attenzionate”.



AzionePIENA FUNZIONALITÀ DEL SERVIZIO RILASCIO CARTA DI IDENTITÀ

Data 22/08/2019
Titolo PIENA FUNZIONALITÀ DEL SERVIZIO RILASCIO CARTA DI IDENTITÀ
Testo PIENA FUNZIONALITÀ DEL SERVIZIO RILASCIO CARTA DI IDENTITÀ

In riferimento alla notizia apparsa su qualche organo di stampa relativa ad un presunto rischio sospensione per il  rilascio delle carte di identità  elettroniche il Sindaco Angelo  D'Anna ha rilasciato la seguente dichiarazione: 
“Giarre è stato tra i primi Comuni della Città Metropolitana ad introdurre la carta di identità elettronica, fornendo il servizio alla Cittadinanza sin dal 1 ottobre 2017. Tale servizio, che  risulta essere un motivo di vanto per l'Amministrazione, ha ininterrottamente funzionato e continua a funzionare con adeguata regolarità e puntualità. Nessun rischio di sospensione del rilascio del documento d’identità, così come  paventato da qualche organo di stampa e ripreso da privati cittadini sui social, che ha solo creato disinformazione all'utenza, tantè che fino ad oggi non è pervenuta alcuna nota di richiesta  o diffida per la restituzione delle somme introitate dal Comune per conto dello Stato, somme che vengono inserite nei capitoli del bilancio.  Non vi sono dubbi che occorra  essere più solleciti con  tali adempimenti per i quali darò le opportune direttive poiché necessita di essere migliorato l'iter burocratico, definendo con ulteriore precisione le competenze dei vari uffici comunali coinvolti per rendere più snelle le varie procedure. Tali aspetti nulla tuttavia hanno a che vedere sul continuo e corretto esercizio del servizio, rientrando i rapporti economici nei normali e più generali canoni relazionali tra Ente Locale e Stato”